Tour on the road,  Trekking

LA MINIERA DI MERCURIO – l’argento vivo di Idrija

Il suo nome è  Galleria di Antonio – Antonijev Rov e si trova ad Idrija ed è la seconda miniera di mercurio più grande al mondo, e per più di 500 anni, ha contribuito alla vita economica dell’Europa centrale, allo sviluppo a livello mondiale della scienza, della medicina, dell’economia e dell’industria. I minatori (Knapi)  di Idrija scavarono 15 orizzonti fino alla profondità di 380 metri, creando così, più di 700 km di gallerie sotterranee ed estraendo più di 150 tonnellate di mercurio.

SRECNO! Buona fortuna!

Idrija è stata fondata dopo la scoperta del mercurio verso il 15° secolo, e per molti secoli, la miniera ha dato mercurio a tutto il mondo, oggi essendo dismessa si può visitare grazie ad una guida che racconta la vita dei minatori. La visita dura 1,30 h, entrando dall’edificio Selstev, dove avveniva l’adunata mattutina dei minatori, e proprio come un vero minatore, ho indossato il casco protettivo, (danno anche un soprabito, ma io avevo già la mia giacca a vento) entrando dall’ingresso  della miniera,  in alto padroneggia la scritta SRECNO, che significa: Buona fortuna! Tutti i giorni i minatori, si salutavano e iniziavano così, la loro dura e faticosa giornata in miniera, un buon auspicio, per tornare sani e salvi alla luce del sole.

Fate attenzione a Perkmandlc! Il dispettoso nano della miniera!

COME FU SCOPERTA LA MINIERA?

Once upon a time… Tutto cominciò per caso… Un giorno, un fabbricatore di mastelli, bagnò il suo mastello nel ruscello, e scoprì un liquido dal colore scintillante, e decise di portarlo al mercato. L’unico metallo liquido: Il mercurio.

Il mercurio (Hg), è l’unico metallo esistente allo stato liquido a temperatura ambiente, Il suo  peso specifico (finito il tour nella miniera ci hanno fatto soppesare lo stesso peso dell’acqua e del mercurio), ed è di 13,6 volte rispetto a quello dell’acqua! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.